ZANTE: NAVAGIO, LA SPIAGGIA DEL RELITTO

Tutte le informazioni utili sulla spiaggia di Navagio qui a Zante.

 

Ma ancora non ci siete stati?

 

Qui sull’isola di Zante, la spiaggia di Navagio, conosciuta anche come spiaggia del relitto, è uno di quei luoghi che un turista in vacanza non può assolutamente mancare di visitare. A Zante, la spiaggia del relitto è in una baia davvero maestosa e il Navagio merita di essere visitato sia dal punto panoramico, sia con una escursione in barca.
Anche se il Navagio è una delle spiagge più fotografate del Mondo, dovete sapere che Zante è famosa anche per le tartarughe Caretta-Caretta e per tutte le sue incantevoli spiagge.

Avete in programma una vacanza a Zante? Ora vi diremo tutto quello che c’è da sapere sulla spiaggia del relitto di Navagio!

 

 

IL NAVAGIO: PERCHE’ SI CHIAMA SPIAGGIA DEL RELITTO?

 

Zante, spiaggia del relitto

 

 

La costa occidentale dell’isola di Zante si presenta selvaggia e frastagliata, per la maggior parte accessibile solo dal mare.
Le scogliere a strampiombo celano veri spettacoli naturali; fiordi, piccole insenature, baie imponenti, calette nascoste e spiagge deserte.

 

Il relitto a Zante è una cosa relativamente recente, sapete?

 

Oggi gli abitanti  del nord di Zante partono con numerose escursioni giornaliere da Porto Vromi  per raggiungere Navagio beach, ma fino agli anni Ottanta la spiaggia del relitto non esisteva.
In pochi lo sanno, ma quella che oggi tutti conoscono come Navagio era una delle tante baie imponenti, remote ed inesplorate della costa ovest di Zante e la spiaggia era piccolissima!

 

E’ stata la nave incagliata che ha permesso la formazione della profonda spiaggia che oggi potete ammirare.
La spiaggia pian piano si è ingrandita e la nave col passare del tempo si è arrugginita ed ha assunto il fascino di un vecchio relitto. Ecco a voi Navagio, la spiaggia del relitto di Zante!
Quando si dice che non tutti i mali vengono per nuocere. Mio nonno, milanese doc, avrebbe detto un culo della madocina.

 

 

LA STORIA DEL NAVAGIO QUI A ZANTE

 

 

Qui sull’isola di Zante abbiamo tanti racconti più o meno verosimili sulla vera storia del Navagio, su come sia nata la spiaggia del relitto che oggi è meta turistica di bellissime escursioni in barca.

 

Storie d’amore e storie di fantasmi si intrecciano, ma Wikipedia non sbaglia mai…infatti abbiamo avuto conferma da numerose persone residenti nelle vicinanze della spiaggia di Navagio che la tesi dei contrabbandieri è assolutamente confermata.

 

Correva l’anno 1980 e sull’isola di Zante la vita scorreva lenta, scandita dal solito fancazzismo degli autoctoni.
Nel mentre, in Turchia, un gruppo di sfaccendati che fumavano appunto come turchi pensarono di entrare nel business delle sigarette vendendole di contrabbando. I turchi salparono dal Bosforo a bordo della loro nave Panagiotis ma non avevano fatto i conti con la guardia costiera greca.

 

I dettagli resteranno per sempre un mistero, sta di fatto che i contrabbandieri turchi, davvero sfigatissimi, per scappare dalla polizia portuale, si nascosero all’interno di questa enorme insenatura. Allora qui a Zante era nota col nome di baia di San Giorgio, per via dell’omonimo monastero nei pressi della scogliera.
Era il 5 Ottobre 1980, era notte ed era buio pesto. I fenomeni turchi non si resero conto che andando troppo sotto costa il fondale era eccessivamente basso per la loro nave.
La motonave Panagiotis quindi si incagliò, i turchi si diedero alla macchia e la mattina seguente gli abitanti di Porto Vromi a Zante si recarono nella spiaggia del relitto a pescare centinaia di stecche di sigarette che erano fuoriuscite dallo scafo.

 

Il mare e la pazienza del Dio Kronos fecero il resto

 

Il mare, grazie alla nave arenata sulla secca, creò una risacca che pian piano portò intorno al relitto sabbia e ciottoli bianchi. Mentre gli abitanti di Zante continuavano a cazzeggiare fumando le sigarette turche, fu così che a breve distanza da Porto Vromi, si formò la famosa spiaggia del relitto, oggi nota come spiaggia di Navagio (Naufragio) o Navagio beach.

 

 

DOVE SI TROVA LA SPIAGGIA DEL RELITTO DI NAVAGIO A ZANTE?

 

 

Il relitto di Navagio si trova su una stupenda spiaggia della costa Ovest qui sull’isola di Zante.
Ciò che rende unica nel Mediterraneo tutta la costa occidentale di Zante è la presenza di scogliere  che arrivano fino a 200 metri di altezza. Sono scogliere bianchissime, di origine calcarea e rendono questo lato dell’isola di Zante praticamente inaccessibile da terra.

 

Una costa così unica e particolare è caratterizzata da spiagge deserte, e baie da sogno che sono la meta perfetta per escursioni in barca private o di gruppo.

 

Navagio, la spiaggia del relitto, trovandosi nella parte nord ovest dell’isola di Zante, ha una posizione ideale per organizzare un’escursione che includa nella stessa giornata anche una visita alle famose Blu caves.
Potet visitare entrambi i luoghi sia che decidiate di raggiungere Navagio con una escursione in barca, sia che preferiate vedere la spiaggia del relitto dal punto panoramico in cima alla scogliera.

 

 

ZANTE: COME ARRIVARE ALLA SPIAGGIA DEL RELITTO DI NAVAGIO?

 

 

 

RAGGIUNGERE NAVAGIO IN AUTO

 

A Zante la spiaggia del relitto è raggiungibile solo via mare con una escursione in barca, tuttavia potete raggiungere il punto panoramico di Navagio comodamente in automobile.

 

Per raggiungere il punto panoramico sopra Navagio e godere di una vista mozzafiato sulla spiaggia del relitto dovete impostare il navigatore di Google Maps sul villaggio montano di Volimes o di Anafonitria.

 

Volimes ed Anafonitria sono due piccoli paesi di Montagna nella parte nord dell’isola di Zante e sono anche un luogo di interesse turistico per via dei tanti artigiani locali che vendono miele artigianale, tovaglie ricamate, legno d’ulivo intarsiato.

 

A circa metà della strada che congiunge Volimes ad Anafonitria, troverete la deviazione per Navagio con relativo cartello per raggiungere in pochi minuti il punto panoramico posto sopra la spiaggia del relitto.

 

 

RAGGIUNGERE NAVAGIO CON UNA ESCURSIONE IN BARCA

 

Visitare il Navagio con una escursione in barca ed arrivare alla spiaggia del relitto dal mare è un’esperienza fantastica che consigliamo a tutti coloro che verranno sull’isola di Zante per vacanza.

 

Un’escursione in barca alla spiaggia del relitto può essere fatta in 3 modi.
Ora vi spiegheremo come arrivare alla spiaggia di Navagio via mare.

 

 

1)  ESCURSIONE A NAVAGIO PARTENDO DA AGIOS NIKOLAOS:

 

 

Agios Nikolaos è il porticciolo di pescatori situato nella parte nord qui sull’isola di Zante. Si trova a circa 30 chilometri da Zante town ed è anche il punto di partenza per i piccoli traghetti che vi portano alla vicina isola di Cefalonia.

 

Agios Nikolaos è facilmente raggiungibile con qualsiasi mezzo e nelle sue vicinanze si trovano alcune delle più belle spiagge de’isola di Zante come Makris Gialos e Xigia.

 

Programmare un’escursione in barca lla spiaggia di Navagio partendo da Agios Nikolaos vi consente di abbinare sia la spiaggia del relitto, sia le stupende Blue Caves in u a sola escursione. Per prenotare Il migliore tour che propone la combo escursione a Navagio + Grotte Blu CLICCATE QUI.

 

 

2) ESCURSIONE A NAVAGIO PARTENDO DA PORTO VROMI:

 

 


Porto Vromi è il punto fisicamente più vicino alla spiaggia del relitto di Navagio.

 

Porto Vromi è uno dei pochissimi punti della costa Ovest di Zante che sono raggiungibili da terra e la cui strada è asfaltata fino al mare.
Porto Vromi ha due diverse discese, una che parte dal villaggio di Anafonitria e una che parte dal villaggio di Maries. Fate attenzione a prendere quella di vostro interesse poichè giù a Porto Vromi non sono collegate tra loro, ma portano a 2 porticcioli che restano separati da una striscia di mare.

 

Tutti i giorni, a intervalli regolari, da Porto Vromi partono sia escursioni in barca che taxi boat per la vicina spiaggia di Navagio che da qui dista pochissimi minuti.

 

La discesa che conduce a Porto Vromi è piuttosto ripida e nei dintorni non ci sono altre spiagge o punti per fare il bagno. Porto Vromi resta però una bellissima insenatura naturale con un mare limpidissimo, con 2 piccole spiaggette e uno snack bar.

 

 

3) ESCURSIONE A NAVAGIO PARTENDO DA ZANTE TOWN:

 

 

Il porto della città di Zante, detta anche Zante town, è il porto principale dell’isola, da cui partono anche i traghetti che collegano l’isola di Zante alla costa del Peloponneso e al porto di Killini.

 

Prenotare un’escursione al Navagio partendo dalla città di Zante significa anche partire dal porto più lontano rispetto alla spiaggia del relitto.
Per questo motivo dovete mettere in conto di salire su imbarcazioni con un a capienza che varia tra i 200 e i 300 posti e che fanno due tipologie di escursione:
il giro di tutta l’isola di Zante o il giro di mezza isola.

 

Le navi che fanno l’escursione completa dell’isola di Zante impiegano circa 8 ore  e oltre alla spiaggia del relitto di Navagio fanno altre 3 o 4 soste, a seconda delle condizioni meteo.

 

Le navi che partendo dalla città di Zante fanno il giro di mezza isola vi propongo no in genere un tour di mezza giornata e programmano un paio di soste oltre alla spiaggia del relitto di Navagio.

 

 

RAGGIUNGERE NAVAGIO CON UN TOUR PRIVATO

Se avete il piacere e la possibilità di spendere qualche euro in più, fare un tour privato in bara qui a Zante sarà un’esperienza unica ed assolutamente indimenticabile.

 

I tour privati che potete fare qui a Zante sono tanti e di diverse tipologie.
Contattaci al nostro WHATSAPP ITALIANO +39 3294219280 per scoprire le migliore offerti per TUTTI i tour privati che si possono fare qui a Zante!

 

Per quanto riguarda un tour privato alla spiaggia di Navagio,  potete scegliere un’escursione a bordo di un motoscafo che vi faccia fare il giro di tutta  l’isola di Zante o solo di una parte.
Potete prenotare un tour privato che da Porto Vromi vi permetta di visitare la spiaggia del relitto e che vi porti anche in qualche baia deserta lungo quel tratto di costa.
Oppure un tour privato che partendo da Agios Nikolaos vi permetta di ammirare le grotte blue di Zante, la spiaggia di Navagio e la misteriosa baia deserta di Saint Andreas.

 

Ricordatevi che ciò che rende unico e speciale un tour privato qui a Zante è la possibilità di modellarlo e personalizzarlo come più vi piace.
Che siate una coppia romantica o un gruppo numeroso, contattateci per organizzare una giornata davvero indimenticabile!

 

 

RAGGIUNGERE NAVAGIO NOLEGGIANDO UNA BARCHETTA

 

Se vi recate a Porto Vromi esiste infine la possibilità di noleggiare una barchetta che potete guidare in autonomia senza la necessità di avere la patente nautica.

 

Personalmente sconsigliamo questa esperienza se non avete dimestichezza col mare, in quanto lungo questo tratto di costa se si alza un po’ di Maestrale potreste trovarvi seriamente a disagio.
Noleggiare una barca da guidare in autonomia è una esperienza che vi consigliamo a sud, nel parco marino delle tartarughe, dove il mare è sempre calmo e riparato.

 

 

NAVAGIO: LA SPIAGGIA DEL RELITTO DAL PUNTO PANORAMICO

 

 

Venire in vacanza a Zante e visitare la spiaggia del relitto con una escursione in barca o dal punto panoramico posto alla sommità della scogliera, sono due esperienze totalmente diverse ed entrambe bellissime.

 

Per arrivare al punto panoramico sopra Navagio sono 2 i momenti migliori, intorno a mezzogiorno oppure all’ora del tramonto.

 

All’ora di pranzo il sole spacca (portatevi un cappello e qualcosa da bere) ma il solo perpendicolare al mare e alla spiaggia del relitto vi regalerà dei colori pazzeschi per i vostri post su Instagram.
Ecco un piccolo segreto…se siete amanti dell’avventura e non soffrite di vertigini, esiste uno stretto sentiero che non è indicato da nessun cartello e che vi porta in un punto davvero pazzesco.
Dal piccolo balcone panoramico in ferro che si sporge sopra la spiaggia del relitto, potete seguire questo stretto sentiero che si snoda tra gli arbusti e raggiungere un punto sul precipizio dal quale avete un panorama incredibile sulla spiaggia di Navagio e su una piccola caletta deserta. Vi postiamo qui sotto la mappa segreta!

 

 

All’ora del tramonto portatevi una bottiglia di vino bianco ghiacciato e due calici. Il punto panoramico sopra la spiaggia del relitto di Navagio è in un luogo molto isolato, quindi al calar del sole non rischiate di trovare ressa e i colori del cielo sono incredibili.
La scelta per noi più bella è quella di prenotare un’escursione in barca al Navagio, poi la sera salire al punto panoramico per ammirare la spiaggia del relitto col tramonto e poi concludere la giornata in una taverna di montagna nel vicino villaggio di Volimes. TOP.

 

Vi aspettiamo qui a Zante!

 

Il team di ZANTEISLAND.COM

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *